Vivere

Vivere

II appuntamento Con carta e penna

Ci siamo lasciati l’ultima volta con il compito di scrivere qualcosa partendo dallo stimolo della poesia Vivere di Agota Kristof, contenuta nella raccolta Chiodi, edita da Casagrande, con poesie tradotte da Fabio Pusterla e Vera Gheno. Ogni volta l’incontro con la scrittura scarna, essenziale, per certi versi storta di Kristof, è una vertigine che non lascia indifferenti. È un rosario di infiniti che portano in evidenza quella condizione dolorosa “per la quale non c’è parola”:

Nascere

Piangere succhiare bere mangiare dormire aver paura

Amare

Giocare camminare parlare andare avanti ridere

Amare

Imparare scrivere leggere contare

Battersi mentire rubare uccidere

Amare

Pentirsi odiare fuggire ritornare

Danzare cantare sperare

Amare

Alzarsi andare a letto lavorare produrre

Innaffiare piantare mietere cucinare lavare

Stirare pulire partorire

Amare

Allevare educare curare punire baciare

Perdonare guarire angosciarsi aspettare

Amare

Lasciarsi soffrire viaggiare dimenticare

Raggrinzirsi svuotarsi affaticarsi

Morire.

Sono molte le tracce che quel testo ha ispirato all’interno del nostro spazio protetto: qui ne condivido una nel cui fondo campeggia un barlume di speranza:

Pensare, arrabbiarsi, distrarsi. 

Scrivere, fare i compiti a casa.

Guardare, fuori dalla finestra, allo specchio, le mani.

Respirare.

Sciogliere le mandibole, respirare.

Sentire, premere i tasti, inspirare.

Chiudere gli occhi, sorridere, piangere, una sola lacrima.

Alzarsi, passeggiare, sorridere ad un albero.

Espirare.

Fermarsi.

Ripartire.



2 thoughts on “Vivere”

  • Prof ecco la mia scrittura nell corso dell montesorri
    Mi piace mangiare gelato in una giornata calda, leggere un libro , fare passeggiate in natura, ascoltare la musica mentre faccio i compiti, guardare il tramonto sul mare , giocare a calcio con gli amici, cucinare da solo fare nuove amicizie, viaggiare in posti nuovi, guardare film divertenti.

    no mi piace trovare scarpe bagnate, perdere la connessione internet, dimenticare appuntamenti importanti, perdere le chiavi di casa , ricevere e-mail di spam, trovare un ristorante chiuso quando ho fame, Dimenticare il mio ombrello durante un temporale, rovinare i miei vestiti preferiti, rompere denti , sentire il rumore dei vicini di casa .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *