Lavorare stanca, fortunatamente…

Lavorare stanca, fortunatamente…

Progettare è complicatissimo, ma nello stesso tempo è una delle esperienze di senso del lavoro da insegnante. È un subbuglio emotivo, che accompagna le giornate, che fa vivere sospesi tra il contingente e un altrove per certi versi impalpabile. È uno stato di eccitazione, un groviglio di idee, di dubbi, di proposte di cui si vuole trovare il bandolo.

È un subbuglio emotivo, che accompagna le giornate, che fa vivere sospesi tra il contingente e un altrove per certi versi impalpabile.

Talvolta è immediato, l’architettura si dipana in un istante; in altri casi è lento, sembra di aver trovato il laccio, si fa un passo avanti, poi si torna indietro, ci si sente smarriti, si procede per prove. Ma non è un tempo perso, è un tempo di crescita, di azione, di vita, magari da condividere.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *